Governo Italiano

Ministero della Giustizia
  • image21

    Convegno "Voglio Essere Libero"

    Verona Maggio 2017

  • image20

    Convegno "Voglio Essere Libero"

    Verona Maggio 2017

  • image19

    Congresso ICCPPC

    Panama 2017

  • image18

    Congresso ICCPPC

    Panama 2017

  • image17

    Congresso ICCPPC

    Panama 2017

  • image16

    Convegno Operatori Pastorali nel Penale

    Sacrofano 2016

  • image0

    Convegno Operatori Pastorali nel Penale

    Sacrofano 2016

  • image15

    Festival Biblico

    Verona 2016

  • image14

    Festival Biblico

    Verona 2016

  • image13

    Convegno Salute Detenuti

    Napoli 2015

  • image12

    Convegno Salute Detenuti

    Napoli 2015

  • image11

    Convegno Salute Detenuti

    Napoli 2015

  • image10

    Convegno Nazionale Cappellani

    Sacrofano 2013

  • image9

    Convegno Nazionale Cappellani

    Sacrofano 2013

  • image8

    Convegno Nazionale Cappellani

    Sacrofano 2013

  • image7

    Convegno Nazionale Cappellani 2013

    Udienza Papale

  • image6

    Convegno Nazionale Cappellani 2013

    Udienza Papale

  • image5

    Convegno Nazionale Cappellani 2013

    Udienza Papale

  • image4

    Consiglio Pastorale Nazionale 2012

    Messa

  • image3

    Congresso ICCPPC

    Roma 2007

  • image2

    Archivio

    Mons. Cesare Curioni

  • image1

    Archivio

    Mons. Cesare Curioni

La Santa Sede

Conferenza Episcopale Italiana
Data Modifica | Stampa Pagina Stampa  
Home Page
Legge 4 marzo 1982, n°68

Art. 1.
Negli istituti di prevenzione e di pena le pratiche di culto, l'istruzione e l'assistenza religiosa della confessione cattolica sono affidate, in forma di incarico, ad uno o più cappellani.
Le funzioni di vigilanza e coordinamento dei servizi di cui al comma precedente sono affidate, sempre in forma di incarico all'ispettore dei cappellani previsto dall'articolo 1 della legge 5 marzo 1963, n°323.

[… omissis …]

 
  La legge 68/82 disciplina il rapporto giuridico ed economico dei Cappellani incaricati negli Istituti Penitenziari della Repubblica, ne stabilisce le modalità di assunzione, quelle di dimissione, nonché le sanzioni disciplinari applicabili nei vari casi; anche le assenze dal servizio restano disciplinate nell'enunciato della legge.
 
  L'attività svolta dai Cappellani non si esaurisce all'interno delle strutture penitenziarie, ma prevede, forse ancor di più, una grande operatività anche sul territorio, ove risiedono le famiglie e dove si vanno ad eseguire le pene alternative alla detenzione previste dall'attuale legislazione.

 
Vecchio Sito Per ulteriori informazioni e riferimenti consultate la sezione "Normativa"